Quando non si ha nulla, ecco che avere qualcuno che “ci sta dietro” si rivela l’unica cosa di cui si ha realmente bisogno. Perché è solo un progetto, e la capacità di sognare in qualsiasi situazione, che può rendere tollerabile qualsiasi prova. A lezione di tenerezza con John Steinbeck e il suo “Uomini e topi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *