“È tanto importante essere soli e attenti, quando si è tristi”, scrive Rainer Maria Rilke nelle sue “Lettere a un poeta”, perché è lì che avviene il futuro. In questo momento in cui siamo tutti un po’ più soli e tristi, alleniamoci con lui a intravedere (e a rendere migliore) il nostro futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *