Torneremo a passaggiare, e ci accorgeremo come davamo per scontate molte cose, troppe. Sarà un’esperienza imprevista, perché nessuno di noi avrebbe mai pensato che un giorno, la cosa più semplice, futile, inoffensiva, avrebbe potuto rivelarsi un pericolo per sé e per gli altri.
In attesa che arrivi questo momento, alleniamo il nostro sguardo al mondo che ci aspetta con l’Inaffondabile Robert Walser e la sua indimenticabile “La passeggiata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *