Poesia e fiaba intrecciano la stessa grammatica d’immagini, usano una silloge di emozioni che è soggettiva, personale, capace però d’assumere respiro universale.

Poesia e fiaba si spartiscono anche i temi, che sono quelli archetipici, ovvero i motori degli interrogativi umani dall’inizio della storia collettiva. La lente con cui l’una e l’altra osservano è profondamente differente, ma il punto cui approdano è magicamente il medesimo: l’inizio, e la fine, il tempo, la luce, il buio.
Nella fiaba, l’eroe compie un viaggio reale, nella poesia l’occhio segue, corre, arrampica, scruta, nello specchio bianco del mondo. L’una dialoga con la terra, quella delle campagne, dei boschi, della montagna. L’altra s’innalza, somiglia a una preghiera. Ma s’incontrano fiaba e poesia.

Dalla collaborazione tra Elena Mearini e Molly Brown nasce “Dalla Fiaba può Nascere una Poesia”.

“Dalla Fiaba può Nascere una Poesia” è un corso dedicato all’incontro tra fiaba e poesia.

“Dalla Fiaba può Nascere una Poesia” è un laboratorio di scrittura poetica che attinge all’immenso patrimonio delle fiabe per stimolare l’immaginario poetico.

Proporremo ai partecipanti, grazie agli interventi di Silvia Andreoli, una lettura-analisi di fiabe che trattano temi universali quali l’amore, l’infanzia, la paura, il sogno e da queste proveremo a rintracciare delle “parole chiave” che ci guideranno nella stesura di un breve componimento poetico.

Insieme a “La Sirenetta” di Andersen, la magia della fiaba giapponese e il fascino dei fratelli Grimm ci avvicineremo alla parola poetica, territorio affine alla fiaba per capacità di leggere il reale reinventandolo.

Il corso “Dalla Fiaba può Nascere una Poesia” si sviluppa su 3 incontri di 70 minuti ciascuno, nelle date del 12, 19 e 26 maggio, alle ore 17:30, sempre via Skype.

Se vuoi maggiori informazioni su costi e modalità, compila il form qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *